Excite

X-Files - voglio crederci

Il secondo film cinematografico tratto dalla serie del mistero X–Files, doveva essere un successo che avrebbe portato alla produzione di altri due film nei prossimi anni, invece è stato un mezzo flop.

X-Files Voglio Crederci, che narra la storia di due ex agenti speciali dell’FBI, Fox Mulder (David Duchovny) e Dana Scully (Gillian Anderson), contattati da un membro dell’agenzia, Dakota Whitney (Amanda Peet), per risolvere il caso di un’agente scomparsa, il cui solo testimone è un prete pedofilo cieco (Billy Connoly), che vede tutto attraverso delle visioni, non ha nulla o quasi della serie: i due protagonisti sono completamente avulsi dalla storia, lei troppo presa dai suoi problemi ospedalieri, lui trattato come l’ultimo degli arrivati, l’ex vicedirettore Skinner (Mitch Pileggi) viene messo in mezzo per far contenti i fan della serie, ma è del tutto irrilevante e la storia è piatta, sfilacciata, peggio dei B-Movie estivi proposti nelle nostre sale ad agosto.

Rispetto alla serie, scompare la proverbiale ironia di Mulder, manca l’affiatamento fra i due ex agenti, non ci sono i tre nerd amici di Fox e nemmeno il fantomatico uomo che fuma e soprattutto non c’è la traccia di omini verdi o cospirazione governativa: Chris Carter ha raccontato una storia qualsiasi, totalmente estranea alla creazione che l’ha reso famoso, tirando in ballo i beniamini di milioni di fan in tutto il mondo, che, dopo aver visto il film probabilmente staranno dicendo: X-Files non voglio crederci!

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017