Excite

Woody Allen, accusato di molestie sessuali: le rezioni dei vip da Cate Blanchett ad Alec Baldwin

  • Getty Images

Woody Allen, accusato dalla figlia adottiva, Dylan Farrow, di molestie sessuali, non ci sta e fa sapere attraverso la voce del suo pubblicista, Leslee Dart, che le accuse che gli vengono rivolte sono “false e vergognose”. L'avvocato di Allen, Elkan Abramowitz, ha dichiarato che è veramente tragico che una storia vecchia di 20 anni, costruita per vendicarsi e rigettata dalle autorità all'epoca, sia venuta nuovamente a galla. Aggiungendo che la colpa va a Dylan per i suoi problemi e non al regista. Infatti, all'epoca dei fatti, le accuse vennero reputate come una vendetta, da parte di Mia Farrow e dei figli, per il matrimonio di Woody Allen con Soon-Yi Previn, la figlia adottiva di Mia Farrow e André Previn.

Guarda le foto di Woody Allen con la moglie Soon-Yi Previn figlia adottiva di Mia Farrow

La lettera di Dylan Farrow non era riferita comunque a una riapertura processuale del regista, ma piuttosto a una richiesta alla corte della pubblica opinione nei suoi confronti. Infatti la ragazza aveva chiamato in causa gli attori che avevano recitato i suoi film, accusandoli di aver chiuso un occhio sulla faccenda delle molestie sessuali da lei subite. Nel frattempo sono arrivate le prime dichiarazioni da parte dei collaboratori di Allen, oltre che a quelle del suo pubblicista e del suo avvocato.

La Sony Picture Classic, che sta distribuendo il suo ultimo film “Blue Jasmine”, candidato agli Oscar, afferma che è una situazione molto complicata e una tragedia per tutte le persone coinvolte. Aggiungendo che Allen non è mai stato chiamato in giudizio per questo genere di molestie e quindi merita la presunzione di innocenza. Roan Farrow è, però, di un'altra opinione. Il figlio di Allen e fratellastro di Dylan ha infatti scritto su Twitter che ama e supporta sua sorella e pensa che le sue parole parlino da sole.

Nel frattempo anche Alec Baldwin, chiamato in causa dalla ragazza, ha affermato con un tweet che Dylan si sbaglia se pensa che è una questione che lo riguardi, o riguardi qualsiasi persona al di fuori di essa, in quanto è un problema di famiglia. Un'altra star accusata di omertà era stata Cate Blachett che ha dichiarato a Hollywood Elsewhere che è stata una situazione lunga e dolorosa per la famiglia di Allen, e spera che trovino una soluzione e la pace. Sia Baldwin che la Blanchett hanno recitato con Allen nel suo ultimo film “Blue Jasmine”. Insomma, i panni sporchi si dovrebbero lavare in famiglia, e dovrebbe saperlo bene Mia Farrow, ex compagna del regista e madre dei ragazzi, visto che suo fratello, John Farrow, sta scontando nella prigione del Maryland 10 anni di detenzione per una sentenza di abusi sessuali su due giovani ragazzi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018