Excite

"Wetlands": il film scandalo che esplora il sesso trash, trailer

  • YouTube

Il sesso visto in maniera un po' grottesca, trash e autoironica. Il film Wetlands, letteralmente “zone umide” dopo tanta attesa, arriva nelle sale statunitensi sabato 5 settembre, mentre tanti fans sperano che la proiezione della pellicola raggiunga anche l'Italia.

Nymphomaniac, le scene di sesso del film

Il film diretto da David Wnendt è uscito lo scorso anno in Germania, ottenendo grande successo al Sundance Festival. La storia è quella di una ragazza sexy, disinibita e sessualmente libera che vive la propria intimità con disinvoltura e con ironia.

Guarda il trailer di Wetlands

La protagonista, Helen, proviene da un'infanzia difficile e ha subito la separazione dei genitori. Si dà alle sperimentazioni continue con oggetti e uomini, come una sorta di Lolita decisamente più punk. Non ha nessuna vergogna nei confronti del proprio corpo, per il quale non ha la cura tipica del sesso femminile, anzi lo “maltratta”, non curandosene troppo.

Proprio la scarsa cura del suo corpo la porterà a tagliarsi accidentalmente nelle parti intime mentre cercava di “decespugliarle “ con un rasoio. L'incidente la farà finire in ospedale, e in questa occasione conoscerà un giovane infermiere di cui si sinvaghirà e non potrà fare a meno di sedurre.

L'interprete di Helen, l'attrice Carla Juri, è bravissima a mostrarsi disinvolta e sciatta nella sua contnua scoperta sessuale, mostrandosi nella sua trasandatezza come un soggetto irresistibile per gli uomini e dandosi al trash senza mai realmente provocare nausea negli spettatori. In tanti hanno confrontato questo film con Nymphomaniac di Lars Von Trier, con il quale ha in comune l'introspezione nel lato più perverso della sessualità, ma è ben lontano dall'atmosfera cupa e a tratti angosciante creata dal regista svedese. In Wetlands al massimo si prova, a tratti, un po' di schifo, ma è comunque, a modo suo, ironico e brillante.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017