Excite

Weekend al cinema tra Madagascar 3 e Tutti i rumori del mare

  • Universal Pictures

Davvero esigua l'offerta cinematografica del penultimo finesettimana di agosto per le sale italiane, ma conta su quello che si è già attestato come un kolossal dell'animazione, lo sbancabotteghino Madagascar 3, e su una piccola e pregiata produzione italiana, Tutti i rumori del mare. Il primo è una giostra caleidoscopica che farà la gioia dei più piccoli, l'altro la coraggiosa opera prima del marito della cantante Malika Ayane, Federico Brugia. In comune il tema della fuga attraverso angoli d'Europa che diventano covi per i più fragili.

Con Madagascar 3: Ricercati in Europa tornano sul grande schermo il leone Alex e i suoi scapestrati amici, protagonisti del terzo (e forse l'ultimo) capitolo della saga firmata DreamWorks Animation. Dopo averla lasciata in Africa, l'allegra comitiva raggiunge la "banda" dei pinguini a Montecarlo per tornare insieme a New York. Ma la traversata dell'oceano a bordo di un aereo improbabile finisce prima del previsto quando si mette sulle loro tracce il capitano Chantel DuBois, che vuole aggiungere alla sua personale collezione la testa del povero Alex. In fuga dalla terribile donna e dai suoi scagnozzi la gang a quattro zampe si ritroverà a infiltrarsi in una festosa, ma non troppo, famiglia circense in giro per l'Europa. Il film in 3D, diretto dalla compagine registica formata da Eric Darnell, Tom McGrath e Conrad Vernon, malgrado l'uscita infrasettimanale ha subito stabilito un record italiano e ha raccolto oltre 2 milioni di euro in soli due giorni.

Guarda le immagini del film di Brugia

Esordisce oggi invece Tutti i rumori del mare, debutto cinematografico di Federico Brugia, regista di videoclip e spot pubblicitari. Protagonista del film, un commovente noir delle attese, è Sebastiano Filocamo, interprete di X, uomo privo d'identità con alle spalle un passato doloroso e che lavora per un'organizzazione criminale come traghettatore di merci e persone provenienti dall'Europa dell'Est. La sua esistenza viene improvvisamente e pericolosamente sconvolta quando gli viene affidato l'incarico di portare via da Budapest la giovane Nora, una ragazza destinata contro la propria volontà a prendere la strada della prostituzione. Piccolo ma intenso prodotto indipendente del cinema nostrano, il film affronta il delicato tema sociale del traffico degli esseri umani e sviluppa la storia in luoghi asettici e atmosfere rarefatte. Nel cast anche Orsi Tóth, premiata al Festival di Berlino 2009, e Malika Ayane, moglie del regista e autrice della colonna sonora.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017