Excite

Verdone lancia il film e si da alla campagna elettorale

Sta per tornare ed è più agguerrito che mai, stiamo parlando ovviamente di Carlo Verdone che giroerà l'Italia in questi giorni a presentare la sua ultima fatica Grande Grosso e Verdone, un film che rappresenta "una piccola enciclopedia della volgarità di oggi, un piccolo documentario sulla cafoneria", secondo quanto affermato dal cineasta romano.

E in questo bignami di cafoneria non poteva non entrare la politica, alla cui critica verranno dedicati "solo" 60 secondi, ma che , a detta del regista rappresenteranno "una critica condensata, molto efficace e mirata"

E di politica Verdone ha parlato a Vanity Fair, dichiarando che voterà Veltroni: "A Spello mi è piaciuto; lo conosco personalmente e posso dire che è una persona perbene, semplice e con le idee chiare. Per me è l’ultima possibilità che abbiamo - poi prosegue duramente - Sono molto deluso per come si è chiusa questa legislatura, e anche per come si è aperta, con quell’indulto assurdo, non è vero per niente che questi signori rappresentano il Paese: noi tutti siamo molto meglio di loro"

Sul candidato sindaco di Roma, Francesco Rutelli, afferma: Lui ama Roma e in passato non ha fatto malissimo, non vedo alternative. L’assurdità è che lui oppure uno come Franceschini vengano considerati “nuovi”. Ci vuole coraggio: i politici prendano esempio dal calcio, che lancia i diciottenni, e diano qualche opportunità ai volti nuovi".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017