Excite

Venezia, commozione per gli indios di "BirdWatchers"

Alla conferenza stampa per la presentazione di "BirdWatchers - La terra degli uomini rossi" di Marco Bechis le lacrime di Eliane Juca Da Silva, una degli indios che fanno parte del cast, hanno commosso Venezia.

"Sono commossa - ha detto la giovane - ma la mia presenza qui è una grande speranza. Non voglio giudicarvi, ma noi non abbiamo più foresta e abbiamo bisogno di cacciare e pescare e non c'è più nulla, non ci sono fiumi, non ci sono foreste. E non ci sono neppure opportunità per i giovani. Siamo essere umani come voi, utilizziamo i vostri stessi vestiti. Ma i nostri capi religiosi non hanno neanche gli spazi per pregare. I fazenderos ci credono invasori, ma noi vogliamo solo la nostra terra".

La pellicola, nel cui cast figurano Claudio Santamaria e Chiara Caselli, è ambientata in Brasile, nel Mato Grosso. La storia racconta il confronto-scontro tra i fazendeiros e gli indios.

La vita degli indios in Brasile è molto dura. Le difficoltà cui vanno incontro e la perdita delle loro terre spingono soprattutto i più giovani al suicidio.

Il regista Bechis ha spiegato: "Non c'è stato bisogno di inventare granché, mi è bastato incontrare Ambrosio Vilhalva e parlare della sua storia. Sono scettico invece che qualcosa possa davvero cambiare in Brasile per gli indios. La potenza economica dell'agricoltura è troppo forte. Basterebbe dare solo il 20 per cento delle foresta agli indios per cambiare le cose. Ma non credo accadra mai".

Il film uscirà nelle sale italiane domani e sarà distribuita da Rai Cinema. Da dicembre uscirà in Brasile.

 (foto © LaPresse)

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017