Excite

Venezia 2010: Tarantino "for President"

Dopo l'annuncio che Tim Burton presiederà il prossimo Festival di Cannes, ecco che ad un altro dei registi più quotati tra le ultime generazioni viene affidato il timone del Festival di Venezia: si tratta del geniale Quentin Tarantino, che quest'anno la farà da padrone in laguna.

Il cineasta italo-americano è stato scelto come presidente della giuria in seguito al suggerimento del Direttore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica Marco Müller, accolto dalla Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta. Una bella soddisfazione per Tarantino, che ha sempre professato il suo amore per il cinema italiano, da quello del maestro Sergio Leone ai film di nicchia e alle pellicole erotiche con Edwige Fenech.

E a proposito del Festival, in questi giorni sono stati snocciolati i primi titoli in passerella, primo fra tutti 'Tree of Life' di Terrence Malick; la pellicola con Sean Penn e Brad Pitt era in programma per Cannes ma non è stato ancora ultimato, dunque slitta verso il concorso cinematografico nostrano. In programma anche due film realizzati in Italia: 'The American' di George Clooney girato in Abruzzo dopo il sisma, e 'Somewhere' di Sofia Coppola.

Tra i film 'made in Italy', oltre al già annunciato 'La nostra vita' di Daniele Luchetti, sono in calendario: 'Noi credevamo' di Mario Martone, con Luigi Lo Cascio, ambientato nel periodo del Risorgimento; 'Il fiore del Male' di Michele Placido, che torna a collaborare con Kim Rossi Stuart il quale veste i panni del boss Renato Vallanzasca; e 'Venuto al mondo' di Sergio Castellitto, che dirigerà Penelope Cruz nel film tratto dal libro della moglie Margaret Mazzantini.

Foto da usedfilm.com

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017