Excite

Michele Placido presenta il film su Vallanzasca

 di Marta Marrucco

A due giorni dall'uscita nelle sale, Michele Placido continua a difendere il suo ultimo film 'Vallanzasca - Gli angeli del male' dalle polemiche: il regista, accompagnato da Kim Rossi Stuart e parte del cast, ha presentato la pellicola Napoli.

'In molti non lo hanno neppure visto e pensano si tratti dell'esaltazione di un criminale' ha esordito Placido, che racconta la storia di Renato Vallanzasca e della sua banda che si macchiarono di molti crimini nell'Italia degli anni '70. 'Al cinema si è sempre parlato della criminalità, dalla mafia siciliana alla banda della Magliana a Roma, ma su Vallanzasca si preferisce tacere per salvaguardare l’immagine del nord Italia. Del resto si tratta di un criminale che sta scontando l’ergastolo. C’è chi ha fatto di peggio ed è ancora a piede libero'.

Kim Rossi Stuart, che ha scritto la sceneggiatura con il regista, ha avuto modo di conoscere il vero Vallanzasca e di comprenderne le varie sfaccettature: 'Credo che Renato avrebbe potuto fare tante cose nella vita ma lui stesso dice di essere nato per fare il ladro. E’ una persona che ha portato la propria esistenza all’autodistruzione, forse non si riconosceva nella legge ed è entrato in un tunnel senza via d’uscita'.

In conferenza anche i co-protagonistiFranscesco Scianna, Nicola Acunzo e Filippo Timi. Quest'ultimo ha puntato i riflettori sui tagli alla cultura da parte del governo, e ha dichiarato in modo scherzosamente provocatorio: 'Vi consiglio di non vedere il film, la cultura fa male. Guardate solo la televisione e i film rassicuranti, non quelli che vi fanno riflettere'.

Dunque, malgrado le polemiche, Placido è sicuro che il film conquisterà il pubblico attraverso la fedele trasposizione dei fatti, e che Vallanzasca non potrà essere interpretato come un modello dai giovani, semmai il contrario: 'Volevamo mostrare al pubblico un uomo che con la sua amoralità – o se vogliamo, un codice etico decisamente discutibile – stimolasse la moralità del pubblico'.

 (foto©Excite Italia)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019