Excite

Un sapore di ruggine e ossa vince al London Film Festival, verso gli Oscar 2013?

  • Locandina Ufficiale

Un sapore di ruggine e ossa, il film del regista Jacques Audiard ha vinto al BFI London Film Festival riprendendosi la rivincita sul Festival Di Cannes che l’aveva mandato a casa senza alcun premio. Con questa premiazione la pellicola con Marion Cotillard aspira agli Oscar 2013 come apprendiamo dal sito cinema di Yahoo.

Il film racconta la storia malinconica, ma anche emozionante fatta di piccoli gesti che rendono viva l’esistenza. Ali è papà di Sam, di soli 5 anni. Un bambino che conosce molto poco pur essendo suo figlio. Messo alle strette dalla mancanza di soldi, casa e persone care, Ali decide di raggiungere sua sorella in Francia che dà a lui e il suo piccolo ospitalità. Le cose sembrano andare bene. Un giorno Ali conosce Stéphanie e tra i due nasce un’intesa, ma qualcosa li allontana. A riavvicinarli un evento non del tutto lieto (Stéphanie si ritrova sulla sedia a rotelle) che però farà riscoprire loro la bellezza dei sentimenti e delle emozioni.

Il film, uscito nelle sale italiane il 4 ottobre, sta destando l’interesse dei cinefili interesse solo adesso, inizialmente è nato in sordina per la delusione del Festival di Cannes. Un sapore di ruggine e ossa nasce all’indomani dell’ultimo successo del regista “Il profeta” del 2009 che ricosse enorme successo. La pellicola è stata realizzata partendo dal lavoro editoriale di Craig Davidson, “Ruggine e ossa”.

Come apprendiamo dal sito Cinema di Yahoo, Marion Cotillard dice del suo regista: “Jacques Audiard ha un modo unico di scrivere, creare musica, montare, fotografare, e dirigere. Fa parte di quel piccolo gruppo di registi che hanno il controllo totale della propria opera e possono integrare ogni elemento del processo creativo pensando ad un unico scopo: fare di Un sapore di ruggine e ossa un film pieno di cuore, violenza, amore".

Jacques Audiard è riuscito ad esprimere l’essenza del cinema francese in un mix di emozioni, sensazioni trasmesse, poi, attraverso il talento degli attori. Oltre alla Cotillard, anche Matthias Schoenaerts, Céline Sallette, Bouli Lanners, Corinne Masiero, Jean-Michel Correia, Armand Verdure.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019