Excite

"Un altro mondo", il nuovo film di Silvio Muccino

Dopo "Parlami d'amore", Silvio Muccino fa il bis dietro la macchina da presa con "Un altro mondo", tratto dal libro di Carla Vangelista. Il giovane regista reciterà nel film, presentato oggi a Roma, dove Muccino ha parlato della trama e del suo personaggio.

Guarda alcune immagini di Silvio Muccino

"E' un film sulla paternità, - racconta Silvio al TgCom - io interpreto Andrea, un ragazzo moderno un po' debosciato. Ad un certo punto della mia vita ricevo una lettera da mio padre dal Kenya - prosegue - e quando lo raggiungo scopro di avere un fratello nero di otto anni. Si chiama Charlie (Michael Rainey Jr.), nato dalla relazione del padre con una donna keniota: Andrea non lo accetta, prova ad abbandonarlo, ma alla fine non potrà fare altro che portarlo con sè in Italia. E la sua vita sarà totalmente rivoluzionata".

Guarda alcune immagini della presentazione del film

"L'Africa è come l'inconscio interiore: un continente che dà fastidio, - commenta Silvio - che non viene preso sul serio, dove si pensa che con un po' di beneficenza si possono risolvere le cose. Sono l'attenzione, il lavoro, non i soldi che fanno il bene dell'Africa: proprio come l'inconscio (per consentire la crescita dell'individuo) ha bisogno di essere guardato, di essere affrontato. E l'Africa è la stessa cosa".

Le riprese avranno inizio a settembre tra Nairobi e Roma, e la produzione sarà affidata alla Cattleya di Riccardo Tozzi. In questi giorni stanno avendo luogo i provini per il resto del cast, mentre la scelta del bimbo di colore è avvenuta grazie al video musicale "Il regalo più grande" di Tiziano Ferro: "Lo abbiamo scoperto per caso - conclude Muccino - mentre lavoravamo ad una delle tante stesure della sceneggiatura. C'era la tv accesa e Mtv trasmetteva il videoclip: quando è comparso Michael, io e Carla Vangelista abbiamo deciso che Charlie doveva essere lui".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017