Excite

Tornatore: "Hollywood, sono tornato"

Giuseppe Tornatore, uno dei più celebri registi italiani contemporanei, è atterrato a Hollywood per la presentazione di "Baarìa", che potrebbe entrare nella cinquina degli Oscar come miglior film straniero. Il regista 21 anni fa ottenne la statuetta grazie al capolavoro "Nuovo Cinema Paradiso".

Un'audience di tutto rispetto, quella della prima americana, alla quale assisteranno - tra 650 persone - Andy Garcia, Michael Mann, Joe Mantegna: la proiezione è stata inserita all'interno della rassegna Cinema Italian Style prodotta da Cinecittà Luce con l'American Cinematheque. Inoltre tra pochi giorni uscirà negli Usa il remake di "Stanno tutti bene", pellicola di Tornatore, dove Robert De Niro interpreta il ruolo che fu di Marcello Mastroianni, e nel cast troveremo anche Drew Barrymore, Kate Backinsale e Sam Rockwell.

Il regista siciliano era stato accolto due mesi prima con grandi ovazioni in Canada, al Festival di Toronto: "La reazione del pubblico è stata straordinaria" racconta Tornatore a Repubblica. "Sembrava di stare a Bagheria per come la gente in sale reagiva a ogni singola sequenza. Se anche qui la reazione fosse il 70 per cento di quella, sarei strafelice".

Ad oggi la speranza è quella di riconquistare anche il pubblico hollywoodiano, con un film che - secondo il cineasta - ha maggiori speranze di vincere un Academy Award rispetto a "La sconosciuta", che non entrò nella cinquina dei candidati: "'La sconosciuta' aveva disorientato gli americani, - spiega - che non si aspettavano un tale cambio registico da parte mia. Quel film ha pagato lo scotto di essere molto duro su certe realtà. 'Baarìa' e 'Cinema Paradiso' sono entrambi vicini al mio istinto, il primo è una sorta di spin-off del secondo".

Tornatore aggiunge che per la versione americana di "Baarìa" ha previsto alcuni tagli e piccoli cambiamenti per una maggiore commercializzazione. Infine il regista tesse le lodi "Cinema Italian Style", vetrina per i film italiani negli Usa: "E' una rassegna fondamentale per il cinema italiano, perché salvo casi eccezionali, qui in America si vede poco o niente del cinema italiano. Il periodo in cui si svolge è oltretutto perfetto, - conclude - quando iniziano ad uscire nei cinema i film prestigiosi coi Golden Globe e gli Oscar nel mirino".

Foto di abc.net.au

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017