Toni Servillo: videointervista esclusiva per Excite sul film "Viva la libertà"

Uscito lo scorso giovedì 14 febbraio, "Viva la libertà" di Riccardo D'Andò conquistato una delle dieci prime posizioni al Box office tra i film più visti nello scorso weekend.

Enrico Oliveriè un uomo politico facente parte del maggiore partito d'opposizione. Dopo grandi successi nel campo, arriva il crollo: contestato in pubblico e dato per perdente negli ultimi sondaggi, decide di allontanarsi dalla politica e rifugiarsi a Parigi. Lì incontra la sua amante di una volta con la quale di riavvicnerà. Nel frattempo, in Italia, il suo staff ne sente la mancanza. Per alleviare l'assenza politica pubblica e tappare i buchi, ad un suo fedele collaboratore, Andre Bottini, viene in mente un'idea geniale: Oliveri ha un fratello gemello, appena uscito da una clinica psichiatrica per disturbi mentali.

L'impressionante somiglianza fisica è l'arma che lo staff di Olivieri ha nelle mani. Il suo gemello farà le sue veci fingendosi il fratello e iniziando un'avventura per lui molto divertente.

Protagonista indiscusso della storia è Toni Servillo che, dopo varie interpetazioni eccellenti - lo ricordiamo nei panni del senatore a vita Giulio Andreotti - ha portato sullo schermo una doppia personalità, o meglio due identità che si fondono in una, anche se agli antipodi.

Ecco la sua videointervista in esclusiva per Excite

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Attualità - Excite Network Copyright ©1995 - 2014