Excite

Tom Cruise contro il Nazismo in "Operazione Valchiria"

Lo avranno scelto per la somiglianza impressionante con il suo personaggio, o semplicemente per il nome, sinonimo di trionfo ai botteghini? Il successo è assicurato per Tom Cruise, che ha presentato in conferenza stampa a Roma la sua ultima fatica, “Operazione Valchiria”, in sala da domani.

Le foto di Operazione Valchiria

Il film si basa sulla vera storia del colonnello Claus Von Stauffenberg, che ordì una congiura per assassinare Hitler assieme ad un gruppo di ufficiali tedeschi. La pellicola, definita un perfetto incrocio tra film storico e thriller, è diretta dal regista Bryan Singer, autore di capolavori come “I soliti sospetti”, “X-Men” e “Superman returns”.

Cruise, che ha compiuto accurate ricerche storiche per calarsi nei panni di Stauffenberg, lo ha definito un uomo straordinario che poneva il benessere della sua famiglia e del suo paese sullo stesso piano. Anche il resto del cast di “Operazione Valchiria”, che vanta nomi del calibro di Kenneth Branagh e Bill Naghy, si è dichiarato entusiasta di poter raccontare il nazismo da una diversa prospettiva storica, dimostrando che non tutti i tedeschi condividevano i riprovevoli ideali del Terzo Reich.

Realizzare il film non è stato facile. Infatti il governo tedesco aveva inizialmente negato il permesso alla troupe di girare in alcune location a causa del rapporto fra Cruise e la chiesa di Scientology, dichiarata fuori legge in Germania. Ma nonostante le stravaganze religiose, Tom si definisce una persona normale, che ama smettere i panni di stella hollywoodiana per dedicarsi alla moglie Katie Holmes e alla figlioletta Suri.

Guarda il trailer di "Operazione Valchiria"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017