Excite

Tinto Brass ricoverato per emorragia

Il regista Tinto Brass è stato ricoverato sabato scorso in ospedale a Vicenza a causa di un'emorragia celebrale. Il re dell'erotico all'italiana era in un albergo di Marostica per l’apertura della rassegna 'Umoristi a Marostica', dove gli è stata dedicata una retrospettiva.

Quando ha avvertito il malore, Brass ha raggiunto l'ospedale con i propri mezzi ed è poi stato ricoverato nel reparto di neurochirurgia. Malgrado il figlio Bonifacio abbia dichiarato che le condizioni del padre non sono allarmanti e che si trova in ospedale per 'accertamenti ed esami programmati da tempo', pare che la situazione di Brass inizialmente sia peggiorata. Oggi il figlio parla di un miglioramento: 'Mio padre è lucido - ha affermato - io e mia sorella gli abbiamo parlato e ci ha risposto'.

Nelle ore precedenti al malore, il regista 77enne aveva visitato la Gypsoteca canoviana di Possagno (Treviso): come riporta Il Giornale, ha mostrato particolare entusiasmo per il nudo di Paolina Bonaparte; poi ha preso parte ad una lauta cena.

Proprio questi giorni la stampa ha puntato i riflettori sul prossimo progetto cinematografico di Brass, il sequel di 'Così fan tutte', nel quale aveva espresso il desiderio di dirigere Miriam Leone, Elisa Isoardi e Luisella Costamagna. Il regista, a tal proposito, ha categoricamente smentito l'ipotetica collaborazione con Belen Rodriguez.

Foto da mymovies.it

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017