Excite

Tinto Brass dimesso, sta bene

Tinto Brass sta bene: il regista, ricoverato lo scorso aprile a causa di un'emorragia celebrale, è stato dimesso dall'ospedale S. Bortolo di Vicenza. Il re dell'erotico all'italiana ha voluto ringraziare tutti coloro che gli sono stati vicino in un momento tanto critico, a partire dell'equipe medica.

La sua gratitudine va a 'tutti i medici e collaboratori sanitari dei reparti di Neurochirurgia e di Medicina Fisica e Riabilitazione che, sia durante l'emergenza che durante la riabilitazione, hanno dimostrato vera professionalità e sensibilità. Un grazie - ha aggiunto - anche alla direzione sanitaria dell' Ulss 6 per la particolare attenzione alla privacy che ha saputo dedicare'.

Le condizioni di Brass in un primo momento erano state definite critiche, ma a calmare le acque era stato il figlio Bonifacio, assicurando che il padre se la sarebbe cavata. E proprio Bonifacio e la sorella Beatrice in una nota resa pubblica hanno espresso un 'sincero ringraziamento al prof. Volpin ed al dott. Bertagnoni per la professionalità dimostrata nei suoi confronti'.

Per il regista è in programma un ulteriore periodo di riposo prima di tornare dietro la macchina da presa: poco prima di essere ricoverato d'urgenza, Brass aveva espresso le proprie preferenze per un'eventuale protagonista del suo prossimo progetto, facendo i nomi di Miriam Leone, Elisa Isoardi e Luisella Costamagna.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017