Excite

Tim Burton: "La mia Alice sarà fedele al libro"

Il pubblico del Comic-Con a San Diego è stato conquistato dal trailer in 3D di "Alice nel Paese delle Meraviglie": il regista Tim Burton, raggiunto a sorpresa da Johnny Depp, ha parlato del progetto prodotto dalla Walt Disney Pictures, in sala a marzo 2010.

Guarda il trailer di "Alice nel Paese delle Meraviglie"

Burton ha parlato della sua personale versione della favola, paragonandola a quelle realizzate da altri in passato: "Il film si basa su tutto il materiale di Lewis Carroll, compreso "Jabberwocky". Gli altri film di Alice parlavano solo di una ragazzina che se ne andava in giro passivamente con un sacco di personaggi strani. Noi abbiamo cercato di calarla in una storia con delle emozioni".

Quando gli è stato chiesto se la pellicola fosse rivolta ad una fascia di pubblico in particolare, Tim ha risposto ridendo: "Penso che non sia possibile. Quando ho realizzato 'The Nightmare Before Christmas', la gente pensava che fosse troppo strano per i bambini, ma a loro è piaciuto un sacco. Spesso i genitori si dimenticano che ai bambini le cose strane piacciono. Così cerco di fare film per tutti".

Sull'amico Depp, che si cimenta nei panni del Cappellaio Matto, Burton dice: "Gli piace mascherarsi. Penso che i personaggi di "Alice nel Paese delle Meraviglie" siano stati spesso dipinti come dei matti, senza molta profondità, e credo che lui abbia cercato di portare qualità umane alla pazzia. Ha cercato di capirci qualcosa in più".

Burton scoprì Johnny e lo lanciò nel commovente "Edward mani di forbici". Ad oggi i due sono alla settima collaborazione: "Sembra che andiamo molto d'accordo - conclude il regista - e ho lavorato molte volte con lui. E' divertente farlo perchè è come se fosse sempre diverso e nuovo, e questo è sempre emozionante per me".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017