Excite

"Thor: The Dark World" batte "Sole a Catinelle" al box office: ecco tutte le posizioni

  • locandina ufficiale film

di Marta Gasparroni

In questo fine settimana di novembre continuano a sfidarsi i titoli per raggiungere la vetta della classifica ai botteghini.

Il blockbuster Disney di Alan Taylor passa in testa superando per la prima volta la commedia di Checco Zalone Sole a catinelle, finora campione incontrastato d'incassi.

Guarda le foto di Checco Zalone sul red carpet di Roma 2013

Thor: The Dark World, infatti, registra un ottimo risultato, battendo un nuovo record con quasi 1.3 milioni di euro e circa 164 mila spettatori, per un totale di oltre 2 milioni e mezzo incassati in soli tre giorni, cifre che sicuramente saliranno con questa giornata di domenica.

Considerato che il primo capitolo aveva totalizzato nel lungo week end estivo del 2011 oltre 3 milioni di euro nell'arco di cinque giorni, chiudendo con 7 milioni all'attivo, questo sequel sembra destinato a sfiorare i 10, dalla prossima setitmana in duro conflitto con l'ingresso di Hunger Games - La ragazza di fuoco.

Cambia la marcia iniziale, ma il tema resta identico. La Zalonemania detiene ancora una posizione invidiabile, resistendo come seconda pellicola in classifica, dopo le tre settimane di vittoria senza soluzione di continuità.

La commedia di Checco Zalone ieri ha toccato la quota di un milione, per un totale di oltre 45 milioni di euro. Non è improbabile che alla fine del week end la pellicola arrivi ai 50 milioni e riconquisti avidamente la pole position, tenendo anche conto del pubblico totale: oltre 7 milioni.

La terza posizione viene sorprendentemente conquistata da un altro titolo italiano, l'opera prima di Paolo Ruffini Fuga di cervelli, con un cast di web star e talenti freschi da Colorado Show. il film vola a 737 mila euro, raggiungendo il milione in tre giorni.

In quarta posizine scivola Stai lontana da me di e con Enrico Brignano, affiancato da Ambra Angiolini, che sfiora i 400 mila euro.

L'ultima ruota del carro di Giovanni Veronesi si mantiene in quinta posizione con poco più di 173 mila euro e oltre 25 mila spettatori paganti. Segue subito Planes, retrocesso al sesto posto e distanziando di poco il precedente, con 167 mila euro.

Settima posizione per il francese In Solitario di François Cluzet, con 116 mila euro e una media di oltre 700 euro.

Subito dopo si piazza Jobs di Joshua Michael Stern con protagonista Ashton Kutcher, totalizzando oltre 111 mila euro.

Il polanskiano Venere in pelliccia si pone al nono posto son un incasso superiore ai 100 mila euro, mentre Il Passato di Asghar Farhadi chiude la top ten, con 60 mila euro su circa cinquanta schermi, 9 mila gli spettatori e un totale di 100 mila euro nell'arco di tre giorni.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017