Excite

"The Wrestler" finalmente al cinema

Da mesi non si parla altro che del film "The Wrestler": dalla resurrezione di Mickey Rourke alla vittoria del Leone d'Oro al Festival di Venezia, da oggi la pellicola è finalmente nelle sale italiane.

Il personaggio che ha riportato in auge Rourke è il suo alter ego cinematografico, il wrestler professionista Randy "The Ram" Robinson: dopo aver ottenuto la fama alla fine degli anni 80', vent'anni dopo il protagonista tira avanti esibendosi per i fans nelle palestre dei licei, ma una volta colto da un infarto durante un combattimento, il dottore gli proibisce di continuare a combattere. Durante il periodo di allontanamento dallo show-business, Randy riflette sulla sua vita, così riallaccia i rapporti con la figlia e inizia una relazione con una spogliarellista. Ma il richiamo del ring è troppo forte e Randy sceglie di tornare a combattere.

La sceneggiatura del film, diretto da Darren Aronofsky, sembrava scritta apposta per l'attore di "Nove settimane e mezzo", che dopo i primi successi nel mondo del cinema, da "Rusty il selvaggio" a "L'anno del dragone", si diede alla boxe professionista. Citato dai giornali solo per il burrascoso matrimonio con la modella Carrè Otis, Rourke è finito nel dimenticatoio fino a qualche anno fa, e all'inizio del 2000 ha recitato in film quali "C'era una volta in Messico" e "Sin City", fino al suo grande ritorno nei panni del lottatore dal cuore tenero.

Due bellezze femminili fanno da spalla all'attore in "The Wrestler": Marisa Tomei, candidata al premio Oscar per l'interpretazione della donna innamorata di Randy, e Evan Rachel Wood che interpreta sua figlia. Il commovente ruolo di Mickey Rourke gli è valso il Golden Globe come miglior attore protagonista; sembrava il favorito anche alla cerimonia degli Academy Awards, ma contro ogni previsione l'Oscar gli è stato "strappato" da Sean Penn.

Guarda il trailer di "The Wrestler"
>

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017