Excite

The Artist: il vincitore degli Oscar 2012

Il tanto atteso verdetto degli Oscar ha decretato vincitore il film muto “The Artist” che ha portato a casa ben cinque statuette per miglior film, miglior regia a Michel Hazanavicius, miglior attore protagonista a Jean Dujardin, migliore colonna sonora a Ludovic Bource, migliori costumi a Mark Bridges.

Leggi tutti i vincitori dell'Oscar 2012

Il film è ambientato nella Hollywood del 1927. Protagonista del cuore pulsante del cinema americano è Georges Valentin, divo del cinema muto che, dopo il suo periodo d’oro, accusa il colpo con l’avvento del cinema sonoro che decreterà il suo tramonto. Intanto sta emergendo una giovane comparsa, Peppy Miller. Le loro vite si incroceranno, scontreranno e accomuneranno in una storia avvincente ed emozionante. Nel cast oltre a Dujardin, anche Bérénice Bejo, John Goodman, James Cromwell, Missi Pyle, Penelope Ann Miller, Malcolm McDowell.

A proposito del desiderio di fare un film muto il regista, Michel Hazanavicius commenta: “Dico che era una fantasia più che un desiderio perché ogni volta che ne parlavo suscitavo solo reazioni divertite e non venivo mai preso davvero sul serio. In seguito, il successo dei due film OSS 117 ha fatto sì che la medesima frase «vorrei fare un film muto» non fosse più recepita allo stesso modo”.

Il regista è arrivato alla realizzazione di questa splendida opera dopo essersi documentato “enormemente”, come lui sottolinea, sul cinema hollywoodiano del tempo. La pellicola, la storia, sono state pensate e ragionate avendo come punto di riferimento proprio gli attori protagonisti, Jean Dujardin e Bérénice Béjo e, a proposito del vincitore dell’Oscar per il suo film, racconta di quando l’ha contattato per proporgli la parte dicendogli: “Vorrei che lo interpretassi tu, ma non sentirti in alcun modo obbligato! Se non ti dice niente, se non lo senti, se non ne hai voglia, non c'è problema”- e poi continua – “'ha letta molto velocemente su un treno che lo portava nel sud della Francia e all'arrivo mi ha telefonato per dirmi che gli piaceva moltissimo e che voleva fare il film!”.

L’avventura americana degli Oscar, si conclude nel migliore dei modi. Dopo il timore dell’esclusione dall’Oscar per il poster sessista, Jean Dujardin ha saputo emergere dal coro e tenersi stretto la sua nomination, e ora, la sua statuetta.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017