Excite

Tarantino: western o gangster, questo è il problema

Ha dichiarato in diverse occasioni la sua adorazione per Sergio Leone, e il suo prossimo progetto cinematografico potrebbe essere proprio un western: parola di Quentin Tarantino, nelle sale in questi giorni con il film campione di incassi "Inglourious Basterds".

La settimana scorsa il regista è stato ospite al programma di Serena Dandini "Parla con me", svelando che ha intezione di girare un sequel di "Kill Bill", ma non prima del 2014. Qualche giorno dopo, al Morelia Film Festival, Tarantino ha aggiunto che per il suo prossimo film sta vagliando due generi in particolare, i western degli anni '20-'30 e i film gangster come "Sparate a vista".

Alla rivista Empire l'autore di "Pulp Fiction" ha inoltre dichiarato: "Bé voglio fare ancora un film western ma non ne ho ancora fatto uno. L'ho omaggiato spesso, ma non ne ho mai realizzato uno alla mia maniera. Continuo a pensarci".

Nella sua filmografia Quentin ha sempre reso omaggio ai grandi del cinema, da Leone a Sukiyaki Western Django al giapponese Takashi Miike. E nella preparazione di "Inglourious Basterds" ha trovato una forte analogia tra il West e la Francia occupata dai Nazisti: "La vita valeva poco - ha raccontato al mensile Ciak - si moriva facilmente, nemmeno il tempo di piangere. E me lo ha confermato Leone, che quando è morto stava lavorando a un film sulla battaglia di Stalingrado".

Foto da Images.movieplayer.it

Guarda il trailer di "Inglourious Basterds"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017