Excite

"Super 8", J.J. Abrams omaggia Spielberg

  • Foto:
  • ©LaPresse

J.J. Abrams non ha mai nascosto la proria adorazione per Steven Spielberg, tanto che in molti lo indicano come suo erede. Il creatore di 'Lost' omaggia il suo mentore con la sua ultima pellicola 'Super 8', negli Usa da lunedì e in Italia da settembre.

Il titolo si riferisce alla cinepresa portatile Kodak, utlizzata da un trio di adolescenti per realizzare un cortometraggio. Sul loro cammino si imbatteranno in uno strano incidente ferroviario, scoprendo che in un vagone potrebbe celarsi una minacciosa presenza aliena. Prodotto dallo stesso Spielberg, nel cast del film troviamo Elle Fanning - conosciuta in 'Somewhere' -, Neville Page (che ha collaborato spesso con Abrams) e una serie di attori emergenti.

Il genere di 'Super 8' è a cavallo fra il thriller e lo sci-fi movie: il gruppo di giovani protagonisti non può fare a meno di ricordare quelli del più grande successo di Spielberg 'E.T.', o quelli delle pellicole da lui prodotte in cui l'esperienza vissuta segna il passaggio dall'infanzia all'adolescenza, come 'Stand by me' o 'I Goonies'.

Abrams ha raccontato che il progetto è nato unendo due sceneggiature, la prima su un gruppo di giovani alle prese con un cortometraggio, la seconda su un viaggio organizzato dal governo americano per spostare dall'Area 51 i contenuti segreti dell'area. militare. La critica americana è già impazzita dandosi a critiche entusiastiche, dalla rivista Rolling Stones al The Boston Globe, che definisce 'Super 8' 'un ritorno inaspettato ai giorni di ET e Incontri ravvicinati'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019