Excite

Souhayr Belhassen, una vita in lotta per i diritti umani

Questa volta 'People' punta i suoi riflettori su una donna tunisina impegnata nella difesa dei diritti civili. Souhayr Belhassen, 63 anni, giornalista e vice presidente della Lega tunisina dei diritti dell'uomo (Ltdh) - la più antica organizzazione del mondo arabo e africano per la difesa dei diritti umani -, è la prima donna ad essere diventata presidente della Federazione internazionale dei diritti dell'uomo (Fidh). La nomina, avvenuta ad aprile 2007, per la giornalista è il segno di come stia cambiando il ruolo delle donne nel mondo arabo.

Guarda alcune immagini di Souhayr Belhassen

Come presidente della Fidh, Souhayr Belhassen ha un mandato di tre anni durante i quali la giornalista è pronta a difendere i diritti dei più deboli e a combattere l'impunità dei dittatori. Un obiettivo importante e difficile da raggiungere ma per il quale la donna è pronta a dare tutta se stessa. "E' mia intenzione - ha detto Souhayr Belhassen - perseguire gli obiettivi della Fidh che sono scoprire e denunciare i crimini legati alla violazione della libertà".

Grande protagonista del giornalismo tunisino, collaboratrice di 'Jeune Afrique', Souhayr Belhassen ha studiato Scienze politiche a Tunisi e Parigi. Una volta diventata giornalista ha lavorato per l'agenzia di stampa 'Reuters'.

La lotta di Belhassen è iniziato nel giugno 1967 quando è scoppiata la Guerra dei sei giorni - il conflitto arabo-israeliano tra Israele ed Egitto, Siria, Giordania - e il popolo tunisino si è sollevato in segno di protesta. Nel 1984, poi, insieme alla Ltdh la giornalista ha partecipato alla campagna per salvare 18 giovani tunisini condannati a morte per aver preso parte ai 'moti del pane' scoppiati il 28 gennaio dello stesso anno. Da quel momento forte e costante è diventato il suo impegno per tutelare i diritti umani.

Di seguito il video in cui Souhayr Belhassen parla delle difficoltà incontrate in Tunisia da chi lavora per la tutela dei diritti civili.

Guarda il video



cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017