Excite

Sopravvivere con i lupi: un mix di realtà e fantasia

E' stato presentato ieri in anteprima a Roma Sopravvivere con i lupi, diretto da Vera Belmont ed interpretato dalla piccola esordiente belga Mathilde Goffart, che a soli nove anni dimostra già grandi capiacità recitative.

Guarda le foto di Sopravvivere con i Lupi

In conferenza stampa la regista afferma: "Il cinema è sempre un mix di realtà e fantasia", rispondendo così alle critiche che la regista ha dovuto affrontare da parte della stampa d'oltralpe per quello che in Francia è stato un vero e proprio "caso cinematografico".

Con questo film infatti la Belmont voleva portare sul grande schermo il libro "autobiografico" di Misha Defonseca, libro che di autobiografico non aveva quasi nulla, come rivelato qualche mese fa dall'autrice stessa.

Misha Defonseca nella sua autobiografia si sappresenta come una bambina che viene accudita da un branco di lupi, dopo che i genitori vengono deportati in un campo di concentramento dai nazisti; ma quella bambina non è mai esistita, per quanto l'esperienza di Misha non sia stata meno tormentata: il padre aderì alla Resistenza e sotto tortura fece il nome dei suoi compagni; la madre invece morì in un campo di concentramento nazista.

Sapere la verità per Vera Belmont "è stato un dolore, l'ho vissuto come un tradimento: uno shock, ma poi ho capito che il pubblico sente comunque la verità di questa storia, e i bambini sono incuriositi dal suo aspetto favolistico".

Il film è pensato soprattutto per loro, ma nasce da un'esigenza autobiografica della regista stessa: "Ho scelto questo romanzo perché somiglia alla mia infanzia: sono nata in Francia negli anni Trenta, da genitori ebrei, madre di Varsavia e padre bielorusso".

Il film arriverà nelle sale il prossimo mercoledì 30 aprile, distribuito dalla Videa-CDE in 50 copie.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017