Excite

Si è spento Karl Malden

Un altro lutto per i cinefili: si è spento all'età di 97 anni Karl Malden, attore divenuto famoso tra gli anni '50 e '60. Seppure le ultime generazioni non hanno goduto a pieno del talento di Malden, ne ricorderanno di certo il volto in diverse pellicole di spessore.

Il video tributo a Karl Malden

Karl cominciò la sua avventura nel mondo del cinema negli anni '40, ma il suo primo successo lo ottenne grazie all'incontro con l'allora giovane regista Elia Kazan, che lo volle al fianco di Marlon Brando nel film "Un tram chiamato desiderio". Questo film gli valse l'Oscar come miglior attore non protagonista. Con Brando e Kazan lavorerà ancora due anni dopo in "Fronte del porto".

Negli anni successivi collaborò con Alfred Hitchcock in "Io confesso", recitò con Gary Cooper in "L'albero degli impiccati", e fu diretto anche da John Ford in "Il grande sentiero" e da Black Edwards in "Uomini selvaggi".

Negli anni'70 è stato protagonista di "Il gatto a nove code", uno dei primi lavori di Dario Argento. Dal 1972 ha preso parte al telefilm "Le strade di San Francisco" con un giovane Michael Douglas; la serie ottenne grande successo e proseguì fino al '77.

Negli ultimi anni Malden si era ritirato a vita privata, con la moglie Mona Greenberg: i due si erano sposati nel 1938, e il loro è stato uno dei matrimoni più longevi della storia del cinema.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017