Excite

"Shakespeare in love 2": nuovo possibile sequel per la Weinstein Company

  • locandina ufficiale film

di Marta Gasparroni

Tra le pareti degli studi hollywoodiani si firmano nuovi accordi. In ballo, ci sono una serie di progetti che porterebbero alla realizzazione di numerosi sequel, tra cui film, miniserie e serial televisivi.

Deadline informa, infatti, di un accordo di co-produzione e co-distribuzione che unisce due importanti società, capitanate entrambe dai fratelli Weinstein: la Miramax disneyana e la Weinstein Company che ultimamente si sta facendo largo nel mondo delle Major con una serie di titoli che ne stanno accrescendo il prestigio.

Grazie a questo contratto, Bob e Harvey Weinstein, quegli stessi che distribuirono i due cult tarantiniani Bastardi senza gloria e il Premio Oscar Django Unchained, ora hanno concluso le trattative per rimettere mano alla pellicola di John Madden, Shakespeare in love.

Guarda il trailer di "Django Unchained"

Questo film, che a suo tempo, fece incetta di premi e statuette, tra cui BAFTA, Gloden Globe e Oscar, sembra destinato a rivivere sul grande schermo con un possibile sequel per riportare in vita quella che fu una grandissima scena d'amore tra le più memorabili del panorama cinematografico.

Su Deadline, Harvey Weinstein dichiara: Personalmente, non ho mai realizzato un sequel, quindi "Shakespeare in love 2" sarà il primo. Ho sempre desiderato occuparmene e ora ne abbiamo l'occasione. C'è così tanto sottotesto intellettuale nel film e ora siamo in un'epoca in cui, per tutta la durata della pellicola, il contenuto è il re.

Mentre si riflette su questo progetto, niente di più probabile dato il lascito d'archivio della grande compagnia alla più piccola come una sorte di eredità, ulteriori idee riguardano anche "Il giocatore - Rounders", film del 1998 diretto da John Dahl e con protagonista un enigmatico Matt Damon, e la produzione di una serie televisiva tratta dal cult "Will Hunting - Genio ribelle".

Continuando su questo filo di pensieri il produttore continua: Ho discusso del progetto di realizzare "Il giocatore 2" con Matt Damon e anche questo si concretizzerà presto. Gli sceneggiatori David Levien e Brian Koppelman hanno delle grandi idee sulla resa internazionale del film, prendendo le mosse da Parigi. Ma questo è tutto quello che posso dire. Potrebbe essere coinvolta nel progetto anche una grande attrice francese e poi ci si potrebbe spostare a Las Vegas, con Matt Damon ed Edward Norton e un nuovo super villain che prenderebbe il posto di John Malkovich, magari Robert De Niro.

Molti dei futuri sequel in mano ai due fratelli potrebbero essere trasposti nel nuovo formato delle serie televisive, che è quello che attualmente sembra fare più breccia nel mercato contemporaneo.

Cosi, i due potenti di Hollywood sembrano aver intercettato i cambiamenti nella percezione e nella fruizione dell'esperienza visiva fino a farne tesoro con lungimiranza, virando il loro stesso business per non essere colti impreparati e anticipare le mosse di altre società, in un periodo in cui vige la più sfrenata concorrenza.

I fan, in ogni caso, saranno entusiati.

Qui sotto una scena tratta da "Shakespeare in love"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017