Excite

"Sette anime", la critica stronca Muccino

Forte del successo di due anni fa con Alla ricerca della felicità, torna l'accoppiata vincente Gabriele Muccino-Will Smith con il film Sette anime (Seven Pounds).

Uscito lo scorso week end nella sale americane (in Italia arriverà il 9 gennaio 2009), il nuovo lavoro del regista italiano ha subito conquistato il secondo posto nel box office, preceduto solo da Yes Man, con Jim Carrey, sebbene gli incassi abbiano fatto registrare un notevole calo a causa del maltempo che ha investito gli Usa.

La buona accoglienza del pubblico non è stata però accompagnata da una risposta positiva da parte della critica d'oltreoceano che si è letteralmente scagliata contro il secondo lavoro hollywoodiano di Muccino. Il film è stato infatti definito "borioso e completamente stupido" e ancora "insopportabilmente ottimistico ed emotivamente catartico", tanto che qualcuno prevede un calo di popolarità per l'attore protagonista che, negli ultimi anni, non ha fallito un colpo.

Sette anime sarà comunque candidato all'Oscar, mentre alcuni siti specializzati propongono di inserire la pellicola tra i pretendenti ai Razzie (gli anti-Oscar che premiano i peggiori film dell'anno), invitando Muccino a "tornare in Italia e fare un altro Ultimo Bacio per ricordare alla gente come mai Hollywood lo voleva in prima linea".

Trailer "Sette anime"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017