Excite

Sean Penn scompare dal film "Crossing Over"

Non è mai capitato che un attore del calibro di Sean Penn girasse un film e poi sparisse dalla pellicola: è avvenuto in "Crossing Over", dove il premio Oscar per "Milk" interpretava il ruolo di un poliziotto di frontiera tra il Messico e la California.

La pellicola, diretta da Wayne Kramer e il cui interprete principale è Harrison Ford, affronta il tema dell'immigrazione illegale negli Stati Uniti e quello della difficile integrazione delle minoranze etniche. L'ipotesi più plausibile sulla scelta di Penn è collegata a ragioni politiche: l'attore avrebbe chiesto di eliminare le scene in cui compare a causa delle pressioni ricevute dal Niac — National Iranian American Council — organismo al quale Penn è sempre stato vicino nelle sue battaglie liberal, il quale ha definito diffamatorio il ritratto di alcuni personaggi iraniani immigrati.

Sean Penn è sparito dal film, dai titoli di testa e di coda, senza dare spiegazioni a nessuno, neanche quando gli sono state chieste esplicitamente durante la notte degli Oscar. Eppure "Crossing Over" è giudicato positivamente da coloro che hanno assistito alle proiezioni in anteprima, e i giornalisti avevano apprezzato il breve intervento di Penn prima della sua dipartita.

Il regista Wayne Kramer, deluso dal comportamento dell'attore, ha dichiarato: "Questo film mette a fuoco le continue diatribe tra le istanze americane liberal e quelle più conservatici sull'immigrazione. Qualcuno ha scelto di evitare ogni problema sparendo dal film o sottraendolo al mio diritto sul montaggio definitivo".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017