Excite

Scientology, l'Fbi indaga anche su Tom Cruise

Tom Cruise è finito nei guai a causa della sua religione, Scientology: l'attore infatti pare sia coinvolto nel caso su cui sta indagando l'Fbi da oltre un anno, che vede la setta implicata in una vera e propria tratta di esseri umani.

Secondo quanto ha rivelato il New Yorker, il leader della setta David Miscavige e un gruppo di persone tra cui il divo di 'Mission: Impossible', avrebbero sfruttato un certo numero di operai sottopagati, attraverso la fede di questi ultimi nei confronti della setta. Cinquanta dollari a settimana, questa la paga elargita alla manovalanza: il caso era solo la punta dell'iceberg, perchè le indagini riguardanti Scientology hanno portato a diverse scoperte.

Infatti una task force dell'Fbi ha interrogato una serie di ex seguaci della setta, tra cui il regista premio Oscar Paul Haggis, ricavandone verità agghiaccianti: donne costrette ad abortire dietro richiesta di presunte guide spirituali, persone psicologicamente provate che per paura non riuscivano a rivolgersi alle autorità.

Haggis in particolare ha raccontato che la setta gli vietava di vedere avere contatti con i suoceri, che avevano abbandonato la setta. Viste le tensioni familiari, dopo un anno anche il regista si tirò fuori. Scientology ad ogni modo smentisce le accuse: per ora nessun commento da parte di Cruise ma difficilmente lo vedremo saltare su qualche divano nei prossimi giorni.

Foto da tomcruise.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020