Excite

Roman Polanski arrestato in Svizzera

Nel '77 negli Usa violentò una tredicenne, e fuggì poi a Parigi per evitare la condanna: ad oggi il regista Roman Polanski è stato arrestato per quel reato in Svizzera, dove si era recato per ritirare un premio alla carriera al Festival del cinema di Zurigo.

Guarda il video sull'arresto di Roman Polanski

L'uomo attende l'estradizione: la sua cattura era stata pianificata da una settimana, per mano dell'ufficio del Procuratore di Los Angeles, a conoscenza del suo viaggio in Svizzera. I legali di Polanski sono più agguerriti che mai: "Lo scopo primario è quello di revocare la misura dell'arresto a Zurigo" ha spiegato uno di loro, Georges Kiejman, a France Info. "Ma riguardo l'estradizione - aggiunge - non è molto chiara la convenzione tra Svizzera e Stati Uniti".

L'episodio che portò all'allontanamento del regista dagli Usa ebbe luogo ad una festa organizzata Jack Nicholson: Samantha Geiger era una ragazzina e Polanski la invitò nella villa dell'attore promettendole una carriera da modella. In seguito Roman ammise le proprie responsabilità di fronte al giudice, ma il giorno che precedeva l'emissione della sentenza l'imputato fuggì in Europa.

Ad oggi la Geiger è sposata con figli e vive alla Hawaii. Di recente ha rilasciato un'intervista alla rivista americana Vanity Fair: "Ho una vita felice - ha dichiarato - e altrettanto auguro a Polanski".

Il premio Oscar per "Il Pianista" già all'epoca aveva alle spalle un'esistenza difficile, dall'esperienza dell'Olocausto, per il quale fu rinchiuso in un getto e che causò la morte della madre in un campo di concentramento, fino all'omicidio della moglie Sharon Tate, incinta di otto mesi, commesso dai fanatici seguaci di Charles Manson.

L'arresto di Polanski ha provocato stupore e indignazione, a partire dalla protesta dell'Associazione elvetica degli scrittori e dei registi, che ha parlato di uno "scandalo legale che pregiudicherà la reputazione della Svizzera nel mondo". A riguardo si è espresso anche il ministro della Cultura francese, Fredric Mitterrand: "Sono stupefatto di apprendere la cattura di un cittadino francese, che è anche un regista di fama internazionale. Il presidente Sarkozy, segue la vicenda con grande attenzione, e che si augura una soluzione rapida della vicenda".

Foto da i.telegraph.co.uk

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017