Excite

Roberto Saviano confessa: odio Gomorra

E' arrivato a odiare Gomorra Roberto Saviano che, per rivelare questo suo disprezzo, si è affidato al Times per il quale ha scritto un pezzo nel quale spiega i motivi del suo rifiuto.

Lo scrittore parla di Gomorra come "eterna spina nel fianco" che lo ha condannato ad una "vita di merda" e di cui può parlare ora che "sono maturi i tempi" rivendicando "il diritto di rivelare il mio rimpianto, pensando con nostalgia a quando ero un uomo libero".

Nonostante sia un capolavoro e sia stato tradotto in 40 Paesi, Gomorra è quanto di più pesante possa esistere nella vita di Saviano al punto tale che, confessa lo scrittore costretto a vivere sotto scorta da ben 3 anni, "quando passo davanti a una libreria e vedo Gomorra in vetrina, mi volto da un'altra parte".

Saviano riversa nelle pagine del Times tutta l'amarezza che finora non ha confessato, nascondendola tra le pieghe del suo spirito civico, lo stesso che non gli ha permesso di dire la verità per evitare di deludere qualcuno o di vedere "facce mortificate e colme di disappunto".

Si è pentito, confessa, aggiungendo che "rimane il fatto che l'ho scritto, e ora ne pago il prezzo per ogni giorno della mia vita" e che se avesse saputo a cosa andava incontro non avrebbe fatto tutto questo.

Poi racconta di una vita passata in casa, di un'esistenza del tutto anormale per un ragazzo della sua età, di una famiglia spezzata e rapporti che non esistono più, interrotti bruscamente dai continui trasferimenti per evitare la morte.

Ma nonostante il rifiuto nei confronti di Gomorra, in Roberto Saviano traspare ancora la necessità e la voglia di informare i suoi lettori perchè ciò che teme di più, dice, è l'attività di disinformazione promossa dai poteri criminali.

"Non appena la stampa nazionale ti mostra attenzione, cominciano a circolare sul tuo conto pettegolezzi e storie equivoche. Il fatto è che sei colpevole finché non dimostri il contrario. Allora i media si tirano indietro, come lumache nel loro guscio", dice lo scrittore.

Dimostrando che pur essendo arrivato ad odiare Gomorra, le sue parole e i suoi pensieri sono quelli che gli hanno permesso di diventare un simbolo per l'Italia e non solo.

 (foto © LaPresse)

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017