Excite

Ridotte Capacità Lavorative a Pomigliano D'Arco

Il caso dei licenziamenti nella fabbrica Fiat di Pomigliano d'Arco ha occupato per mesi le prime pagine dei quotidiani: del caso Massimiliano Carboni ne ha fatto un docu-film, 'RCL – Ridotte Capacità Lavorative', presentato al Torino Film Festival.

La pellicola sarà nelle sale dal 10 dicembre: scopo del regista è quello di raccontare i fatti adoperando un linguaggio più fruibile alle masse rispetto alla cronaca giornalistica. Mattatore è il comico Paolo Rossi, nei panni di un regista che giunge con una troupe un pò insolita per girare un film. Dagli incontri con gli operai, il sindaco, il parroco, si evincono le ultime vicende di Pomigliano d'Arco.

Un luogo, quest'ultimo, sviluppatosi di pari passo con la fabbrica di automobili, legata indissolubilmente al Piemonte anche attraverso piazze e strade intitolate al Po, a Torino e all’Alfa. La Fiat ad oggi è giunta invece alla decisione di chiudere il suddetto stabilimento, licenziando circa 5100 persone che non sanno come mantenere la propria famiglia.

Nato da un'idea del giornalista Alessandro Di Rienzo, che ha lavorato sul caso di Pomigliano per due anni, il progetto 'RCL' ha conquistato Rossi, che ha commentato: 'Con questo film ho voluto sperimentare e studiare la realtà del mio paese, dando continuità ad un modo di concepire il lavoro che mi ha portato in questi anni in vari posti italiani, dalla Sardegna a Lampedusa, a L’Aquila. E’ un modo per conoscere le cose da vicino, ed uscire dai luoghi comuni'.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017