Excite

Richard Glatzer, morto il regista di "Still Alice" dopo una lunga battaglia contro la SLA

  • @Getty Images

Lo sceneggiatore e regista di “Still Alice”, Richard Glatzer, è morto a Los Angeles all'età di 63 anni dopo aver combattuto per anni la SLA, la sclerosi laterale amiotrofica, una malattia degenerativa neurologica che nel tempo colpisce l'intera muscolatura del corpo. Al regista era stata diagnosticata la SLA nel 2011 e, con l'aiuto di suoi marito, Wash Westmoreland, aveva preso parte al progetto di creazione di “Still Alice” in un momento molto precoce della malattia.

Robin Williams è morto, le frasi di cordoglio da Barack Obama a Steven Spielberg

All'inizio della creazione di “Still Alice”, Richard Glatzer non poteva immaginare che la malattia lo avrebbe aggredito in modo così violento da costringerlo a comunicare attraverso un'iPad durante i 23 giorni di riprese. Assistito da Wash Westmorland, Glatzer ha diretto l'intero film con l'ausilio di una sola falange e di una application che gli permetteva di scrivere e far conoscere il suo pensiero. Il marito di Richard Glatzer ha lasciato delle parole di cordoglio sul suo Twitter scrivendo: “Sono devastato. Richard era la mia anima gemella, il mio collega e la mia vita. Un vero artista e un uomo brillante. Vederlo combattere la SLA per quattro anni con così tanta grazie e coraggio ha ispirato me e tutti coloro che lo conoscevano”.

“Still Alice”, che ha fatto vincere il premio Oscar a Julianne Moore, per Glatzer era il film che coronava una carriera dedicata al cinema e alla televisione. Ironicamente in questo film si parla di come una donna affronta un'altra malattia degenerativa, l'Alzheimer, tematica che Glatzer più di chiunque altro poteva capire nella sua più profonda intimità. Lo stesso Glatzer aveva dichiarato su “Still Alice”: “è ironico che nel mio stato di deterioramento io sia in grado di fare un film che è creativamente ciò che ho sempre desiderato”.

Messaggi di cordoglio per la morte di Richard Glatzer sono arrivati da tutto il mondo del cinema. Gli stessi presidenti della Sony Picture Classics, che ha prodotto “Still Alice”, hanno dichiarato che la scomparsa del regista è stata “una perdita immensa per tutti coloro che hanno lavorato con lui e che lo hanno conosciuto come l'essere umano eccezionale che era”. Le parole che tutti coloro che hanno conosciuto Glatzer stanno spendendo in questi momenti in memoria del loro amico e stimato collega fanno capire quanto sia stato una persona dal grande coraggio ed anima.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017