Excite

Riccardo Bossi: Io tifo Italia e amo il Sud

Riccardo Bossi è il primogenito del leader della Lega Umberto Bossi, ha 31 anni, e pur condividendo le idee di federalismo del padre è un tifoso accanito della nazionale italiana di calcio. Sul nuovo numero della rivista 'Vanity Fair' ribalta l'opinione del fratello Renzo, che degli azzurri non ne vuole sapere.

Guarda le foto di Riccardo Bossi

'Io spero che Cannavaro possa sollevare di nuovo quella coppa. La vittoria del 2006 è un ricordo meraviglioso'. Dichiarazioni che provocheranno una lite in famiglia, poiché il padre ha da poco affermato che la partita di domani, Slovacchia - Italia è stata venduta agli italiani. Ma lui non demorde e ammette:

'Non ci saranno bandieroni a casa mia. Però il tifo è intenso. Se l'Italia non dovesse farcela, tifo Portogallo: Cristiano Ronaldo è un mio idolo. Sarebbe davvero una gran fortuna essere come lui. Figo, campione e super pagato'.

Il pilota di rally ha anche altre dichiarazioni da fare in merito al Sud, ai terroni, e ammette che non è come il fratello, nell'Italia meridionale lui ha molti amici:

'Non so che cosa abbia detto Renzo, ma io ho tanti amici del Sud, dove mi sono sempre trovato benone: quasi tutte le mie fidanzate erano di origini meridionali. Ho girato la Sicilia, è una regione fantastica. E la partenza di rally più spettacolare l'ho fatta a Palermo: un chilometro a uno all'ora col muso della macchina che apriva la folla. Un'emozione incredibile'.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017