Excite

Ragonese, indipendent woman in "Primo incarico"

Il Festival di Venezia accusato di maschilismo? A portare equilibrio ci pensa Isabella Ragonese, con il suo ruolo da protagonista in 'Primo Incarico', nella sezione Controcampo italiano: nell'opera prima della regista Giorgia Cecere la madrina della kermesse è una donna degli anni '50 ante litteram, indipendente e testarda.

Guarda alcuni scatti di Isabella Ragonese a Venezia

La Ragonese infatti interpreta Nena, una ragazza del sud Italia che lascia il suo paese per andare ad insegnare a 150 chilometri di distanza, in un paesino arroccato su un altopiano pugliese. La ragazza assicura al fidanzato che le cose tra loro non cambieranno: ma una volta lontana, Nena imparerà a conoscere sè stessa, a mettersi alla prova, scoprendo cosa vuole davvero dalla vita.

'Finora questa Mostra è stata molto maschile' ha dichiarato la Ragonese. 'Io mi reputo fortunata, perché ho sempre recitato parti interessanti. Ma da attrice e da donna sento le difficoltà, spesso mi arrivano proposte di tipo decorativo. Cosa che peraltro non corrisponde al ruolo che abbiamo nella società: lavoriamo, siamo presenti in tutti i settori, dobbiamo essere ovunque più intelligenti e professionali degli altri. Ma visto che il cinema fa parte della realtà, anche qui i ruoli chiave che abbiamo sono pochi'.

Dal canto suo, la regista dice di aver scelto Isabella grazie al carisma e alla bellezza originale. Poi ha aggiunto: ''Primo incarico' nasce dal bisogno di raccontare figure femminili un po' troppo assenti dal cinema italiano: originali, forti, non convenzionali. Non femministe, ma con un carattere legato allo spirito d'avventura'. Chissà che l'interpretazione di Isabella non conquisti la giuria, permettendo al film di portare a casa il premio della sezione Controcampo italiano. Il verdetto tra poche ore.

Foto da La Presse

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017