Excite

Ragonese e Rondino innamorati per "Dieci inverni"

Arriva oggi al cinema la delicata storia d'amore di "Dieci Inverni": il film segna l'esordio di Valerio Mieli, diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. La sceneggiatura è tratta dal suo omonimo romanzo.

Protagonisti del film sono i bravissimi Isabella Ragonese e Michele Riondino: la storia ha inizio nel '99, quando su un vaporetto che attraversa la Laguna di Venezia avviene l'incontro fra Camilla e Silvestro. La prima è giunta in città per studiare, il secondo è lì in cerca di fortuna; tra i due si instaurerà un legame particolare, che nel corso di dieci anni tra città lontane e email da un posto all'altro diverrà sempre più profondo.

"Dieci Inverni" è stato presentato in anteprima allo scorso Festival di Venezia, ottenendo larghi consensi. Gli attori sono considerati tra le giovani promesse del cinema italiano: la Ragonese, scoperta da Paolo Virzì in "Tutta la vita davanti", è divenuta celebre anche grazie a "Viola di mare" e "Oggi sposi"; Riondino, in origine attore di teatro, ha esordito in "Il passato è una terra straniera" e di recente ha preso parte a "MarPiccolo".

"E' una pellicola diversa, che descrive due caratteri che 's’inseguono' per anni, assecondando il sentimento che li lega" ha spiegato di recente Michele in un'intervista. "È la storia di due persone, due ragazzi e non di un’intera generazione e, per questo, non ha nulla a che vedere con l’etichetta di film giovanilistico".

Quanto al panorama del cinema italiano, del quale ormai si sente parte, aggiunge: "Fino a dieci anni fa molti facevano notare, con toni molto critici, che erano sempre gli stessi attori a lavorare nei film italiani. Oggi, evidentemente, non è più così. Forse la nostra cinematografia è cresciuta un pò".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017