Excite

"Django Unchained", lo spaghetti western di Tarantino

Lo ha lanciato nel firmamento hollywoodiano con il ruolo del cattivo, ed ora Quentin Tarantino ha deciso di dirigere per la seconda volta Christoph Waltz nel suo prossimo film dal titolo 'Django Unchained'.

Si tratta del vociferato spaghetti western che il regista aveva annunciato da tempo, come aveva anticipato qualche tempo fa Franco Nero: il nuovo film, ispirato a 'Django' del '66 con l'attore italiano, racconterà di uno schiavo di colore liberato che diviene cacciatore di taglie. Ad occuparsi del suo addestramento sarà un altro cacciatore di taglie tedesco, che lo aiuterà anche a salvare la moglie da un feroce proprietario terriero.

'Vorrei far luce sull'epoca della schiavitù americana, un tema di cui nessuno vuol parlare' ha spiegato Tarantino. 'Possiamo realizzare un'imponente lezione di storia mostrando gli schiavi in fuga sulla Underground Railroad. E se uno volesse renderla divertente basterebbe trasformarla in un'avventura, uno spaghetti western'.

L'esperto tedesco sarà interpretato da Waltz, vincitore del premio Oscar per 'Bastardi senza gloria'. Quentin è alla ricerca di colui che interpreterà Django, mentre quasi certamente del cast faranno parte Keith Carradine, Treat Williams e lo stesso Franco Nero.

Con 'Django Unchained' il cineasta vuole riscrivere la Storia sul grande schermo a modo suo: così come nel film precedente attua una grande vendetta nei confronti dei nazisti, stavolta tocca un'altra pagina oscura, quella della schiavitù negli Usa. La pellicola, prodotta dalla The Weinstein Company, si rifà in qualche modo anche a 'Sukiyaki Western Django' di Takashi Miike, prodotta proprio da Tarantino.

 (foto©La Presse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018