Excite

"Push": è il momento dei supereroi

In un periodo di crisi mondiale, gli eroi non bastano mai, ed è così anche al cinema: il pubblico non ha fatto neanche in tempo a fare le conoscenza dei protagonisti di "Watchman" che sul grande schermo approdano anche quelli di "Push".

Il thriller fantascientifico, diretto da Paul McGuigan (il regista di "Slevin-Patto criminale"), racconta di persone con poteri paranormali che hanno la capacità di muovere oggetti a distanza, prevedere il futuro, creare nuove realtà e uccidere con la sola forza della mente. Un ente governativo segreto noto come “Division” vuole a tutti i costi scovare coloro dotati di superpoteri per trasformarli in armi umane. Per sfuggire all'organizzazione, i protagonisti sono costretti a fuggire dagli Stati Uniti e si rifugiano a Hong Kong.

In "Push" ritroveremo l'ex bambina prodigio Dakota Fanning, la Torcia Umana dei Fantastici 4 Chris Evans, l'attrice emergente Camille Belle, e infine Djimon Hounsou, che tutti ricorderanno ne "Il Gladiatore" e in "Blood Diamond".

Il regista, che con "Push" ha vinto il Premio della Giuria e il Premio del Pubblico al Sundance Film Festival 2009, è entusiasta degli attori con i quali ha collaborato: "Chris è il protagonista: è carismatico, è un bel ragazzo, ma anche un bravo attore. Prende le cose con serietà e si prepara a fondo".

McGuigan è soddisfatto anche del risultato della Fanning: "Dakota è forse la migliore attrice con cui abbia mai lavorato. Ho lavorato con molti grandi attori, ma questa ragazza è impressionante. Ho imparato molto da lei, perché lavorava molto bene prima delle riprese e finiva per non avere mai domande da farmi. In questo film appare un po’ punk, dice parolacce e si ubriaca, penso si sia divertita molto. Sta iniziando una nuova fase per lei nel mondo del cinema".

Guarda il trailer di "Push"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017