Excite

Applausi per "Il Grinta" al Festival di Berlino

Giù il cappello per Joel ed Ethan Coen, che con l'atteso 'Il Grinta' hanno inaugurato ieri sera il Festival di Berlino. Applausi per gli originali cineasti che nel '98 avevano presentato alla kermesse tedesca il cult 'Il grande Lebowsky' con lo stesso protagonista, Jeff Bridges.

Quest'ultimo era in passerella assieme ai registi e agli attori Josh Brolin e la giovanissima Hailee Steinfeld. Unico assente Matt Damon. 'Il Grinta' non è un western - dicono paradossalmente i Coen - e soprattutto non si ispira al film del '69 con John Wayne, bensì al romanzo di Charles Portis. La trama vede una quattordicenne rivolgersi ad un vecchio sceriffo burbero e coraggioso per dare la caccia all'assassino che ha ucciso suo padre.

'Questo film - ha spiegato Joel Coen in conferenza - è importante per i dialoghi, è grazie a quelli che si notano le sfumature, gli accenti, e su questo è stato fatto un lavoro sul linguaggio davvero notevole'. Candidato a dieci premi Oscar, una di queste è per l'attore principale Bridges, che lo ha vinto lo scorso anno con 'Crazy Heart'.

L'attore si è detto entusiasta del ritorno sul set con i Coen: 'Sono dei maestri assoluti, i migliori con i quali ho collaborato, non solo per la professionalità e la genialità, ma soprattutto per la loro semplicità, una delle caratteristiche più importanti per un regista'.

In lizza per la statuetta anche la sorprendente Steinfeld, che basta da sola a portare alta la bandiera femminile all'interno del film: 'All’inizio ero intimidita, ma è stata una bellissima esperienza, anche se non particolarmente semplice, soprattutto per i dialoghi'.

 (foto©La Presse)

Guarda il trailer de 'Il Grinta'

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019