Excite

Polanski ai domiciliari nel suo chalet

Trascorrere il Natale fuori dalla prigione è un bel regalo per Roman Polanski: il regista è stato rilasciato oggi sotto cauzione e si trova agli arresti domiciliari nel suo chalet di Gstaad, in Svizzera.

Polanski era stato arrestato lo scorso 26 settembre per lo stupro di una minorenne commesso nel '77: per non andare incontro al processo Roman fuggì dagli Stati Uniti e non vi era più tornato. Trentadue anni dopo, in occasione di un premio alla carriera da ritirare durante il Festival del Cinema a Zurigo, Polanski è stato colto di sopresa dagli agenti e portato in prigione.

"Roman Polanski è stato scarcerato oggi, e trasferito a Gstaad, dove è agli arresti domiciliari nel suo chalet" ha dichiarato in una nota il governo svizzero. Un giornalista lo ha avvistato a bordo di un'automobile che è giunta fino all'abitazione di sua proprietà a Gstaad. Come confermato di recente, il premio Oscar ha rilasciato una cauzione di 4,5 milioni di dollari.

Polanski inoltre indosserà un braccialetto elettronico ed ha assicurato che non lascerà l'abitazione. Ad ottobre gli Usa hanno chiesto formalmente l'estradizione e il regista avrà il diritto di fare ricorso; a riguardo il governo svizzero proclamerà la sua decisione tra poche settimane.

Foto da reportageonline.com

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017