Excite

Pierfrancesco Favino: l'attore del momento si prende una pausa

  • Infophoto

È senza dubbio l’attore del momento. Pierfrancesco Favino sta mostrando, al pubblico e agli addetti ai lavori, le sue alte capacità interpretative e professionali. Nel giro di pochi mesi l’abbiamo visto indossare i panni di un imprenditore nella morsa della crisi in “L’industriale” di Montaldo, quelli di un aggressivo e corrugato celerino in ACAB di Stefano Sollima, e ancora i panni di uno squattrinato marito separato alle prese con la crisi in “Posti in piedi in Paradiso” con Carlo Verdone.

Ma non è finita qui! Il prossimo 30 marzo esce in tutte le sale “Romanzo di una strage”, l’ultimo film di Marco Tullio Giordana. Il regista ha scelto proprio Pierfrancesco Favino nell’interpretazione del ruolo principale di Giuseppe Pinelli, ferroviere anarchico morto dopo la strage di Piazza Fontana nel 1969.

È un momento brillante per la carriera di Favino che però adesso pensa ad uno stop per dedicarsi a se stesso e alla sua famiglia, in particolare alla compagna Anna Ferzetti e alla loro bambina di 5 anni, Greta.

L’attore ha dichiarato: “Lo faccio per rispetto nei confronti delle persone che mi stanno vicine, ma anche del pubblico, dopo quest'abbuffata di cose e ruoli così diversi".

E della sua ultima pellicola “Posti in piedi in paradiso”, nelle sale italiane dal prossimo 2 marzo, racconta: “Sapevo a memoria tutte le battute di Carlo. Che nella vita vera fa le stesse cose che si vedono al cinema: le battute, le facce... Quante volte mi sono dovuto trattenere dalle risate”.

Anche in questo film l’attore 42enne è affiancato da Marco Giallini, come in ACAB, ma qui hanno lasciato l’animo melanconico e violento dei celerini per affrontare, tra risate, tristezze ed amicizia, la piaga della crisi e della separazione coniugale.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017