Excite

Philip Seymour Hoffman, morte: trovate 50 buste di eroina in casa

  • Getty Images

Sono state ritrovate, in casa di Philip Seymour Hoffman, 50 buste presumibilmente di eroina. A diffondere la notiza in tutto il mondo è la Cnn che ha l'attenzione focalizzata sull'attore morto qualche giorno fa per overdose. Hoffman, infatti, era stato ritrovato nella sua casa con una siringa nel braccio.

Scopri tutte le star del cinema morte per overdose

I controlli degli inquirenti, oltre alle 50 buste di eroina, hanno scoperto contenitori di farmaci e altre siringhe utilizzate, molto probabimente per l'utilizzo della sostanza stupefacente stessa.

Intanto, in tutto il mondo, dal web alla televisione, prosegue il cordoglio per la sua morte precoce a soli 46 anni nell'attesa che l'autopsia dei medici legali dia qualche riscontro e confermi la causa presunta della morte.

Amici, parenti, conoscenti, fan, giornalisti provano a ricostruire le ultime ore di vita dell'attore cercando di dare un senso alla sua scomparsa. La Cnn, intanto, fa sapere che nelle ultime ore prima di morire Hoffman pare essersi recato presso il suo caffé preferito e ordinare quattro espressi. In seguito, chi lo ha intravisto e interagito con lui non ha sospettato nulla di straordinario.

Nulla di strano ha notato il suo assistente con cui ha parlato nel primo pomeriggio, e nemmeno la moglie dei suoi figli che però, in un secondo momento, ha ritrattao dichiarando di averlo visto un po' alticcio. Alticcio lo era anche la sera intorno alle 8 la donna stessa lo ha sentito al telefono. Alle 11 di sera l'ex partner lancia l'allarme non avendo avuto più sue notizie e telefona ad un amico di Hoffman, David Katz, che corre a casa dell'attore trovandolo poi morto.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017