Excite

Pedro Almodòvar critica il Papa

Considerare anche le famiglie meno convenzionali: questo il messaggio di Pedro Almodòvar a Papa Benedetto XVI, proprio come ha fatto il regista nei suoi film raccontando storie di "genitori separati, travestiti, transessuali o monache malate di aids".

L'autore di "Tutto su mia madre" si trovava in Germania per la promozione del suo ultimo lavoro "Los abrazos rotos" (Gli abbracci rotti) e ha rilasciato un'intervista al quotidiano tedesco Die Zeit consigliando al Santo Padre di "farsi una passeggiata fuori dal Vaticano".

"E' totalmente pazzesco non riconoscere come vivono milioni di persone", afferma il regista spagnolo, che ultimamente ha collaborato ancora con la sua musa Penelope Cruz. "Perché il Papa non si fa una passeggiata fuori dal Vaticano per andare a vedere com'è fatta oggi una famiglia?".

Almodòvar definisce le sue storie molto più reali rispetto alla variante cattolica: "Da oltre vent'anni faccio film nei quali la famiglia è un gruppo di persone, al centro del quale c'è un piccolo essere di cui tutti si occupano. Le mie famiglie - ha concluso Almodòvar - sono più reali di quelle del Papa perché vivono non in base a qualche dogma ma ai compromessi dell'esistenza".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017