Excite

Patch Adams in Italia mostra come prendersi cura del malato

Nel 1998 l'attore Robin Williams lo ha portato sul grande schermo, ma Hunter 'Patch' Adams è una persona in carne ed ossa e lo scopo della sua professione è prendersi cura del malato. Il medico è arrivato in Italia per portare il suo messaggio e lo ha fatto visitando l'Università Roma Tre e quella de L'Aquila.

Alto, con i capelli bianchi e blu, con indosso vestiti coloratissimi. Lui, Patch Adams, lotta contro la mancanza di coraggio, contro chi ritiene assurde le sue idee, contro la scarsa compassione. Intervistato dal quotidiano La Repubblica ha detto: 'Ho 65 anni e i miei sogni, le mie visioni, mi hanno dato sempre grande energia. E' bello svegliarsi la mattina sapendo perché'.

Nel corso dell'intervista il medico non ha parlato al film che l'ha fatto conoscere al mondo, ma la sua opinione è abbastanza nota. E' sì felice che la pellicola gli abbia dato l'opportunità di farsi conoscere, ma più volte ha affermato: 'Williams, per fare me, e anche in modo contestabile, ha guadagnato 21 milioni di dollari. Se fosse stato un po' più simile al vero me, quei soldi li avrebbe donati all'ospedale che tentiamo di costruire da 40 anni. Da lui non sono arrivati neanche 10 dollari'.

L'ospedale in questione sorgerà a Pocahontas nel West Virgina all'interno del 'Gesundheit! Institute' di cui Adams è presidente e fondatore. Si tratta di una struttura dove pazienti e dottori vivono insieme, con cure gratuite, sorrisi e disponibilità. Secondo Adams la professione del medico consiste proprio nell'ascoltare il malato, seguirlo nel suo percorso di cura, avere tempo da dedicargli. Ma la realtà sembra diversa. 'Ora viviamo in un mondo pronto all'estinzione della nostra specie - ha detto il medico - dove è venuto completamente a mancare il rapporto tra paziente e medico. I dottori sono sempre più spesso assicurati da compagnie che gli eviteranno eventuali problemi col paziente. Questo mina la fiducia che dev'esserci alla base. Oggi i dottori sono impazienti, e i pazienti disillusi'.

Hunter Patch Adams è il fondatore della clownterapia, ma agli studenti ha detto di non aver idea di cosa sia se non una parola che sminuisce un concetto. 'Il clowning è un contesto per tirare fuori l'amore - ha spiegato il medico - in ogni situazione. Ora ci sono professionisti, clown dottori. Ma non devono esserci regole che impediscano agli altri di portare gioia negli ospedali. Per farlo non è necessario avere un diploma. E' importante portare amore e humor a un paziente, ma non basta. Fare business sulla clownterapia è come fare business farmaceutico. La parola 'terapia' sminuisce tutto, non mi piacciono termini come musicoterapica, danzaterapia e cose del genere'.

Il medico ha poi anche parlato dell'amministrazione Obama, dicendo: 'Barack Obama è una brava persona ma non ha ancora capito che le cose potrebbe cambiarle veramente, perché è il presidente del Paese più potente del mondo'. Patch Adams ha poi affermato: 'Tutto il mondo è in grande sofferenza, c'è bisogno di giustizia e pace. L'amore è un concetto che si è perso. Non è solo un sentimento, non è una bella sensazione nella pancia, ma una materia complessa, intelligente e importante. Bisognerebbe insegnarlo nelle scuole, un'ora al giorno, cinque giorni a settimana, per tredici anni, come la matematica. Io intanto insegno ai dottori la cura del malato. L'assistenza e la compassione. Elementi necessari, come le medicine, più delle medicine. La soluzione a una malattia non può essere in una pillola. Nei primi 12 anni del progetto pilota ho visitato circa 15mila persone nel mondo e non ho mai prescritto uno psicofarmaco'.

Foto: repubblica.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017