Excite

Oxford Murders - L'anteprima di Excite

Dopo il discreto successo ottenuto con Crimen Perfecto - Finché morte non li separi, il regista Alex de la Iglesia, che in molti hanno giustamente paragonato al Guillermo del Toro spagnolo, ritorna a parlare di delitti perfetti in Oxford Murders- Teorema di un delitto.

Guarda la fotogallery di Oxford Murders

Nel film è l'omicidio di una anziana signora a dare l'avvio all'infinita serie di rompicapo che coinvolgeranno il protagonista, Elijah Wood, giovane studioso di matematica, trasferitosi a Oxford dall'Arizona per conoscere e redigere la tesi di laurea con Arthur Seldom, un noto professore di matematica e logica, fattosi valere, durante la seconda guerra mondiale, per aver decifrato i codici con cui comunicavano le forze armate tedesche.

Il delitto coinvolgerà tanto Arthur quanto Martin: la signora infatti aveva collaborato con Arthur durante la guerra, mentre Martin è un giovane appassionato di matematica che ha affittato una camera nell'appartamento della signora; questo delitto è solo uno di una lunga serie annunciata da un omicida seriale con un biglietto recante un misterioso simbolo: un cerchio perfetto tracciato a mano.

Il film segue uno svolgimento piuttosto consueto per un thriller mettendo in scena una serie di personaggi potenzialmente colpevoli sostanziato da una lettura in chiave filosofico-matematica: la realtà ha un'essenza matematica? Esiste una logica occulta che ordina e spiega il nostro agire o, al contrario la vita è retta solo dal caso?

E' proprio sul contrasto tra questi due modi di vedere la vita che si gioca la "sfida" tra i due protagonisti per venire a capo della verità. E il giovane Martin oltre a risolvere l'enigma scoprirà anche qualcosa su se stesso.

Oxford Murders è un altro thriller basato su omicidi seriali ed enigmi da risolvere di cui, forse, non si sentiva tutto questo gran bisogno, il cui maggiore elemento di pregio sta nel effetto sorpresa determinato dal fatto che fino all'ultimo fotogramma niente è davvero come sembra.

Tuttavia il film non funziona a dovere soprattutto per quanto riguarda l'elemento di suspance tipico di ogni thriller, lasciando lo spettatore piuttosto freddo nei confronti dello svolgimento della narrazione.

Complessivamente un film discreto, supportato da buone interpretazioni, ma con scarso mordente e capacità di coinvolgimento.

Il film sarà in sala dal prossimo 11 aprile distribuito da Warner Bros. Pictures Italia.

Guarda il trailer di Oxford Murders

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017