Excite

Oscar 2011, cinque "spalle" da statuetta

La cosiddetta 'spalla' in un film spesso è l'ingrediente segreto per la riuscita di quest'ultimo. Lo sanno bene i membri dell'Academy, che come ogni anno hanno stilato in maniera meticolosa la lista delle cinque attrici meritevoli dell'Oscar come migliore non protagonista.

Dai panni della Regina di Cuori a quelli della futura Regina Madre, moglie di Giorgio VI d'Inghilterra: è la seconda candidatura per Helena Bonham-Carter, dopo quella nel '98 per 'Le ali dell'amore'. La compagna e musa del regista Tim Burton è riuscitissima nel ruolo de 'Il discorso del re': la compostezza e la grazia del suo personaggio fanno quasi dimenticare il look e i modi simpaticamente eccentrici dell'attrice.

La Bonham-Carter ha già ottenuto il BAFTA Award ma la sua avversaria più temibile, vincitrice del Golden Globe, è Melissa Leo con il ruolo in 'The Fighter'. Questa talentuosa 50enne, poco conosciuta in Italia, è decisamente convincente con il capello color platino e sigaretta nella parte della madre del protagonista del film, e secondo alcuni potrebbe portare a casa la statuetta.

Del cast del medesimo film fa parte anche la candidata Amy Adams: la rossa dalla pelle candida e le curve burrose è la fidanzata del pugile interpretato da Mark Whalberg, e dopo l'exploit nel 2007 con il disneyano 'Come d'incanto', Amy ha già all'attivo tre (inclusa quest'ultima) nomination all'Oscar, sempre come migliore attrice non protagonista.

Straordinaria nel ruolo di una mater familia dall'aspetto dolce quasi melenso ma dalla mente fredda e diabolica, la diva australiana Jackie Weaver è in corsa con il film 'Animal Kingdom'. Presentato allo scorso Festival del Cinema di Roma e definito da molti 'la risposta australiana a Scorsese', il film di David Michôd contiene una grande interpretazione dell'attrice 63enne. A dimostrazione che per farsi notare ad Hollywood non è mai troppo tardi.

E non mai troppo presto, come nel caso di Hailee Steinfeld: questa quattordicenne dallo sguardo vispo ha indossato un grande cappello da cowboy, legato i capelli in due lunghe trecce e si è lanciata in una rocambolesca avventura al fianco di Jeff Bridges ne 'Il Grinta'. Ma la vera avventura per la piccola promessa sarà calcare il red carpet il prossimo 27 febbraio, sognando di vincere la statuetta.

 (foto©La Presse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019