Excite

Oscar 2010: che vinca la migliore

Due veterane del cinema, un'attrice che è tanto amata quanto odiata dal pubblico, e due giovani promesse del grande schermo: potrebbe riassumersi in questo modo la cinquina delle candidate in nomintation agli Oscar 2010 per il premio di miglior attrice.

Partecipa al sondaggio: chi vincerà l'Oscar come migliore attrice?

La prima è Meryl Streep, considerata la più grande interprete vivente. La candidatura, la sedicesima per la precisione, l'ha ottenuta grazie alla commedia 'Julie&Julia' in cui regala un delizioso e riuscitissimo ritratto della cuoca americana Julia Child. Di statuette, nel corso della lunga carriera più che trentennale, ne ha vinte due, con 'Kramer contro Kramer' e 'La scelta di Sophie'.

L'altre decana è Helen Mirren: inglese, 'very british' negli atteggiamenti, una splendida e talentuosa 65enne. Sebbene abbia alle spalle innumerevoli successi teatrali e cinematografici, è tornata alla ribalta con il ritratto di Elisabetta II in 'The Queen', con il quale ha vinto l'Oscar nel 2007. E la candidatura di quest'anno è legata ad un altro personaggio realmente esistito, Sofya Tolstoy, nel film 'The Last Station'.

E' alla sua prima nomination invece Sandra Bullock, considerata da molti 'reginetta delle commedie' o da coloro che non la amano 'la copia sbiadita di Julia Roberts'. E dopo i molti film troppo leggeri per i rigidi canoni dell'Academy, la Bullock stavolta si trova inaspettatamente in lizza grazie al film impegnato 'The Blind Side'. Quest'anno Sandra ha vinto il Golden Globe, e c'è chi dice che agli Oscar sarà la favorita.

Un talento nascosto troppo a lungo quello di Carey Mulligan, giovane attrice britannica protagonista nel film di Lone Scherfig 'An Education': il modo di recitare fresco e spontaneo, in un film in cui è un'adolescente piena di sogni e dubbi nell'Inghilterra degli anni sessanta, le è valso i consensi di pubblico e critica, e anche un Bafta Award.

Chiude la rosa un'altra new entry, Gabourey Sidibe, interprete del dramma 'Precious': alla sua prima esperienza cinematografica, la 26enne di colore e sovrappeso ha commosso l'America nei panni di un'adolescente a cui la vita non ha mai sorriso ma che si guadagna da sola la felicità: proprio come è accaduto a Gabourey nella realtà, da centralinista a star del cinema.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017