Excite

Napolitano a sostegno della cultura

A schierarsi a sostegno della cultura, vessata dai tagli del governo, è stato anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha espresso il proprio dissenso nei confronti dei tagli al Fus.

'Non troveremo le nuove vie per il nostro sviluppo economico e sociale attraverso una mortificazione della risorsa di cui l'Italia è più ricca: la risorsa cultura nella sua accezione unitaria' ha dichiarato il presidente al Corriere della Sera. Napolitano punta il dito anche contro la soppressione di enti come l'Eti, uno dei tanti motivi che ha fatto infuriare i rappresentanti del mondo dello spettacolo, che protestano attivamente ormai da più di un mese.

Napolitano si è espresso in occasione dei Premi De Sica, cerimonia svoltasi al Quirinale. I riconoscimenti sono stati consegnati dal Capo dello Stato, fra gli altri, a Monica Bellucci, Micaela Ramazzotti, Lino Banfi, Luca De Filippo, Alessandro Gassman, Riccardo Scamarcio, fino ai registi Antonio Capuano e Giovanna Gagliardo.

Sentitosi chiamato in causa, il ministro Sandro Bondi non ha tardato a rispondere: 'Sono grato al presidente della Repubblica che ha interpretato la preoccupazione e il malessere, ma ha riconosciuto anche il mio impegno'. Sulla soppressione dell'Eti però non torna indietro: 'Sopprimerlo è stato una misura giusta, era una sovrastruttura inutile'.

 (foto©La Presse)

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017