Excite

Si è spento a Napoli Enzo Cannavale

Si è spento oggi a Napoli all'età di 83 anni Vincenzo Cannavale, per tutti Enzo. Attore di cinema e di teatro, Cannavale aveva al suo attivo una lunga filmografia e numerosi spettacoli portati in giro negli anni per tutta l'Italia. La sua verve comica e la profondità introspettiva dei personaggi drammatici da lui interpretati restano come ricordo di un uomo che all'arte della comunicazione visiva ha dedicato tutta la vita.

Guarda le foto più belle di Enzo Cannavale

Guarda il video tributo a Enzo Cannavale

La fama arriva dal palcoscenico, come attore di teatro al fianco di mostri sacri quali Eduardo de Filippo e Aldo Giuffrè. Le sue interpretazioni in "Fortunato!", "Miseria e Nobiltà" e "La festa di Montevergine" restano memorabili e lo portano alla ribalta cinematografica. Per il grande schermo Cannavale lavora ancora con Eduardo de Filippo in "Sogno di una notte di mezza sbornia" e poi al fianco di alcuni grandissimi della commedia amara all'italiana come Nanny Loy (Amici Miei atto III), Massimo Troisi (Le vie del Signore sono Finite) e Luciano De Crescenzo (32 Dicembre). Proprio la collaborazione con il collega partenopeo De Crescenzo gli farà vincere il nastro d'Argento. La sua interpretazione più importante resta però quella in "Nuovo Cinema Paradiso" di Giuseppe Tornatore, che nel 1988 si aggiudica l'Oscar come miglior film straniero.

Dopo due film con Vincenzo Salemme, l'ultima apparizione cinematografica di Cannavale risale allo scorso anno, nella pellicola "I delitti del cuoco" diretta da Alessandro Capone. Un film che forse non sarà ricordato come uno dei più belli tra quelli interpretati dal versatile e camaleontico attore partenopeo, ma che testimonia la sua grande passione per la recitazione, passione che l'ha accompagnato fino alla fine.

 (foto: YouTube)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020