Excite

Mo'Nique e il riscatto delle attrici ciccione

Ad Hollywood, patria della perfezione estetica, c'è speranza anche per coloro con qualche chilo in più: a dimostrarlo è Mo'Nique, attrice di colore che si fa largo sui red carpet tra le filiformi colleghe tenendo alta la bandiera delle interpreti talentuose fuori dai canoni imposti dal cinema.

Guarda le immagini dell'attrice Mo'Nique

Mo'Nique è stata candidata come miglior attrice non protagonista nel film di Lee Daniels 'Precious', grazie al quale ha vinto anche un Golden Globe: la pellicola è un crudo ritratto della vita della comunità black nel quartiere di Harlem; in particolare racconta la storia di una ragazzina obesa stuprata dal padre. Da quest'ultimo ha avuto un figlio down, e la madre della protagonista, alias Mo'Nique, non è certo un supporto nè un esempio per lei.

Il film ha sfondato i botteghini americani, ed è divenuto il simbolo del riscatto di persone sfortunate come la protagonista, interpretata da Gabourey Sidibe. Quest'ultima, in carne più dell'attrice che interpreta sua madre, è apparsa sulla poltrona di Oprah Winfrey (che di diete ne sa qualcosa) e l'ha stupita spiegando che a 22 anni era stufa di odiarsi, che ha deciso di volersi bene così com'è.

C'è speranza dunque per Gabourey, Mo'Nique e le altre donne che amano la loro imperfezione: basti pensare agli Oscar del 2007 in cui Jennifer Hudson, talentuosa attrice di colore con qualche chilo in più, vinse la stessa statuetta alla quale ambisce Mo'Nique grazie a 'Dreamgirls'. Con la differenza che la Hudson, sul tappeto rosso, non aveva mostrato i peli sulle gambe come ha fatto Mo'Nique alla cerimonia dei Golden Globe. Un altro smacco alla severa legge di Hollywood.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017