Excite

Moccia ci riprova con "Scusa ma ti voglio sposare"

Dopo l'esordio alla regia con "Scusa ma ti chiamo amore", Federico Moccia ci riprova e ne dirige il sequel, "Scusa ma ti voglio sposare", le cui riprese hanno avuto inizio in questi giorni.

Squadra vincente non si cambia e lo scrittore italiano più amato dalle adolescenti ha voluto ancora una volta Raoul Bova e Michela Quattrociocche nei panni dei protagonisti Alex e Niki. Abbiamo lasciato la coppia al lieto fine del primo film, in cui superano le divergenze dovute alla differenza di età: Niki ha appena concluso le scuole superiori e si gode la sua giovinezza mentre Alex è un pubblicitario che va per i quaranta, con esigenze e problemi ben diversi. Ma l'amore può tutto, parola di Federico Moccia.

Guarda le foto di Michela Quattrociocche e di Raoul Bova

La vicenda di "Scusa ma ti voglio sposare" ha inizio tre anni dopo la conclusione del primo episodio: i protagonisti si erano dichiarati amore eterno e Alex comprende che, nonostante la differenza di età, Niki è la donna con la quale intende passare il resto della sua vita. Lei, con l'avvicinarsi della data del matrimonio, avverte la paura che la porterà ad un passo sbagliato, mandando a monte la cerimonia. La sceneggiatura è stata scritta a sei mani da Federico Moccia, Luca Infascelli e Chiara Barzini, e il film sarà co-prodotto da Arella Film e Medusa.

Anche il gruppo di amici dei protagonisti resta invariato: ritroveremo Francesco Apolloni, Luca Angeletti, Pino Quartullo, Cecilia Dazzi, Ignazio Oliva, Michelle Carpente, Beatrice Valente, Francesca Ferrazzo, e la new entry Andrea Montovoli, che ha preso parte alla trasmissione “Ballando con le Stelle”. Le riprese avranno luogo tra Roma e Parigi, per la durata di dieci settimane.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017